Qualità dell'aria

Qualità dell'aria | i dati del giorno

I sistemi di modellistica e i dati raccolti dalla rete regionale di misura ARPAE consentono di avere indicazioni sulla qualità dell'aria in ogni comune del territorio dell'Emilia-Romagna - anche dove non sono presenti stazioni di rilevamento, come a Valsamoggia - sia come previsione, sia come stima della concentrazione degli inquinanti per le giornate trascorse.
È inoltre possibile visualizzare la rete di monitoraggio, comprensiva delle informazioni sulle singole stazioni di rilevamento, nonchè scaricare i dati rilevati presso ogni stazione. la centralina di riferimento per il nostro territorio si trova nel comune di Casalecchio.

Vedi i dati ARPAE per le località di Valsamoggia:
Bazzano
Castello di Serravalle
Crespellano
Monteveglio
Savigno

Vai a arpae.it

Liberiamo l'aria | bollettini e misure antismog

Vedi l'ultimo bollettino sulle misure antismog

Dal 1° ottobre al 31 marzo sono in vigore le misure antismog come previsto dal PAIR 2020 - Piano Aria Integrato Regionale. In particolare le limitazioni al traffico riguardano i Comuni dell'agglomerato di Bologna (Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Ozzano dell'Emilia, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa) oltre a Bologna e Imola. Non coinvolgono quindi Valsamoggia ma comuni a noi vicini.
Sul sito internet dedicato (cittametropolitana.bo.it/pianoaria) ci sono la mappa interattiva del territorio metropolitano interessato alle limitazioni e tutte le informazioni  utili per i cittadini (percorsi consentiti, parcheggi, fermate SFM...) e un motore di ricerca per verificare la classe ambientale del proprio veicolo
Inoltre è attivo un servizio di alert sms che avverte quando scattano le misure emergenziali: in caso di sforamento delle PM10 per quattro giorni consecutivi, infatti, scattano le misure che comportano il blocco della circolazione per i veicoli diesel fino all'euro 4, oltre ai benzina euro 0 e 1. Ci si può iscrivere alla pagina apposita sul sito della Città metropolitana

QUANDO SCATTANO LE MISURE DI EMERGENZA: ogni lunedì e il giovedì mattina viene emesso un bollettino che indica se devono essere attivate le misure emergenziali (bollino rosso) a partire dal giorno successivo. Le misure emergenziali si attivano quando si verificano entrambe le condizioni che seguono:

  1. viene superato il limite di PM10 nei 3 giorni precedenti a quello di controllo; il superamento della soglia (50 µg/m3) viene calcolato considerando il valore peggiore registrato tra le stazioni di un territorio provinciale
  2. le previsioni per il giorno di controllo e per quello successivo confermano il superamento della soglia di legge per il PM10. La previsione è basata sulla valutazione degli operatori Arpae, che si avvalgono di diversi strumenti modellistici e previsionali.

Le misure sono revocate automaticamente, dal giorno successivo all'emissione del bollettino, se nel giorno di controllo non si verificano le due condizioni necessarie all'attivazione dell'allerta.
Vai al sito Liberiamo l'aria per saperne di più

Uso di biomassa legnosa

In tutti i Comuni (esclusi quelli montani) è sempre valido da ottobre a marzo lo stop agli impianti a biomassa legnosa per il riscaldamento domestico inferiori a 3 stelle (compresi anche i caminetti a legna aperti). A Valsamoggia il divieto vige per i territori di Crespellano, Bazzano e zona industriale di Monteveglio (vedi dettaglio nell'ordinanza sotto) mentre gli impianti si possono accendere liberamente a Castello di Serravalle, Savigno e nel resto del territorio di Monteveglio.
E' bene però usare comunque alcune accortezze per accendere il camino nel modo migliore e sapere che esistono incentivi per sostituire o mettere a norma gli impianti. Vedi i suggerimenti di ANCI Emilia-Romagna in queste pillole video
ordinanza del Sindaco (
rettifica per errore materiale)
allegato A zonizzazione
allegato B ingrandimento zona industriale Monteveglio

Comune di Valsamoggia © 2020