Comunicazioni

Contributo a fondo perduto per riduzione importo canone di locazione

Agenzia delle Entrate raccoglie domande per un contributo a fondo perduto, da destinare ai locatori, finalizzato alla riduzione degli affitti.
Le domande devono essere presentate online. Scadenza 6 settembre 2021
 
Il contributo a fondo perduto previsto dall’articolo 9 quater, del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, consiste nell’erogazione, da parte dall’Agenzia delle entrate, di una somma di denaro ai locatori degli immobili ad uso abitativo che, in data non antecedente al 25 dicembre 2020 (data di entrata in vigore della legge di conversione istitutiva del contributo) e fino alla data del 31 dicembre 2021, accordano al conduttore una riduzione dei canoni del contratto di locazione per tutto o parte dell’anno 2021. Le riduzioni per le quali è riconosciuto il contributo a fondo perduto riguardano i contratti di locazione in essere alla data del 29 ottobre 2020, aventi ad oggetto immobili abitativi situati nei comuni ad alta tensione abitativa e adibiti ad abitazione principale del conduttore.
L’ammontare del contributo è determinato in misura pari al 50% dell’importo complessivo delle rinegoziazioni in diminuzione dei canoni previsti per l’anno 2021 relative ai contratti di locazione che soddisfano i requisiti. Nel caso di contratti di locazione con più locatori, l’importo delle rinegoziazioni è attribuito al singolo locatore in base alla percentuale di possesso dell’immobile.
 
Come si presenta la domanda
I contribuenti che intendono beneficiare del contributo a fondo perduto possono richiederlo con apposita istanza, da presentare via web all’Agenzia delle entrate entro e non oltre il giorno 6 settembre 2021. La predisposizione e trasmissione delle istanze deve avvenire esclusivamente in via telematica, attraverso un’apposita procedura web messa a disposizione all’interno dell’area riservata del sito internet dell’Agenzia, al percorso “Servizi per – Comunicare”.
L’erogazione del contributo è effettuata mediante accredito sul conto corrente identificato dall’IBAN indicato nell’Istanza, intestato al codice fiscale del soggetto che ha richiesto il contributo.
Modulistica, istruzioni e informazioni di dettaglio sono disponibili nella sezione dedicata del  sito dell'Agenzia delle Entrate
 
Comune di Valsamoggia © 2021