Comunicazioni

Coronavirus: buoni spesa, manifestazione di interesse per attività commerciali

Al fine di stabilire la platea degli ESERCIZI COMMERCIALI e AZIENDE AGRICOLE di Valsamoggia interessati a fornire alimenti e beni di prima necessità ai nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19, si invitano le attività locali autorizzate alla vendita di generi alimentari a esprimere, mediante il presente modulo, interesse e disponibilità per l’accettazione dei BUONI SPESA rilasciati dal Comune di Valsamoggia. 
Nota: Chiediamo anche a chi aveva aderito in primavera di ricompilare il form, per un'indicazione più aggiornata delle condizioni

CONDIZIONI:

Accettando sono consapevole di impegnarmi a garantire la fornitura di alimenti e prodotti di prima necessità in relazione alla situazione emergenziale Covid – 19, a favore dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza in oggetto, individuati dal Comune di Valsamoggia. Allo scopo dichiaro di essere altresì consapevole e informato:
- che inviando la presente manifestazione di interesse la mia attività verrà inserita nell'elenco pubblicato sui canali istituzionali del Comune di Valsamoggia a beneficio dei destinatari dei BUONI SPESA COMUNALI;
- che l’importo spettante al beneficiario verrà caricato direttamente sul suo tesserino sanitario;
- che gli esercizi commerciali aderenti verranno dotati, senza costi a loro carico, di apposita tecnologia che consentirà di visualizzare l'ammontare presente sul tesserino sanitario del beneficiario e di scalare quanto dovuto per la spesa effettuata;
- che il buono spesa potrà essere utilizzato esclusivamente per l'acquisto di alimenti e prodotti di prima necessità, con esclusione di alcolici;
- che l'eventuale differenza in eccesso tra il valore del buono e il prezzo dei beni acquistati dovrà essere corrisposta direttamente dal cliente;
- che la scelta dell'esercizio commerciale/attività tra quelli aderenti all'iniziativa è rimessa alla discrezione dei beneficiari;
- che la richiesta di pagamento potrà avvenire periodicamente/settimanalmente/mensilmente a discrezione del singolo esercente;
- che la liquidazione dell’importo dovuto da parte del Comune di Valsamoggia avverrà entro 30 giorni dalla presentazione, da parte dell'esercente, di una nota fuori campo IVA riportante l’importo chiesto a rimborso e il periodo di riferimento, senza necessità di allegare ulteriore documentazione di supporto; il Comune potrà infatti verificare in autonomia tutte le operazioni effettuate da ciascun esercizio in relazione ai buoni spesa tramite apposito portale on-line.
Copia dello scontrino (non valida ai fini fiscali) dovrà invece essere conservata dall’esercente per eventuali controlli si rendessero necessari

Come funziona
Il valore del buono spesa verrà caricato direttamente sul tesserino sanitario dei beneficiari, mentre gli esercenti che aderiscono riceveranno le credenziali per accedere all'applicazione (disponibile per smartphone e tablet apple/android e per PC/Mac) per la gestione operativa.
In allegato un breve tutorial per avere un'idea preliminare di come funziona l'applicazione
 
Comune di Valsamoggia © 2020