Comunicazione di cessione fabbricato

Indice articoli

Servizio

COMUNICAZIONE DI CESSIONE FABBRICATO

Cos'è

Consiste nel comunicare all'Autorità locale di pubblica sicurezza (cioè il Sindaco) l'uso esclusivo di un fabbricato o parte di esso. Chiunque infatti cede la proprietà o il godimento o comunque consente, per un tempo superiore a un mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o parte di esso ubicato nel territorio del Comune, ha l'obbligo di comunicarlo al Sindaco entro 48 ore dalla consegna dell'immobile.

Tuttavia, se la cessione avviene per effetto di un contratto di locazione o di un contratto di comodato soggetti all'obbligo di registrazione in termine fisso, la registrazione del contratto assorbe l'obbligo di comunicare la cessione di fabbricato e quest'ultima non va fatta.

A chi rivolgersi

Sportelli Polifunzionali del Cittadino

Modulistica

(v. oltre, sezione documentazione, per le modalità di presentazione della comunicazione)

modulo cessione fabbricato

Per saperne di più clicca su Avanti


Documentazione / come presentare la comunicazione

Il modulo (v. sopra, sezione modulistica, oppure reperibile presso tutti gli sportelli polifunzionali per il cittadino), una volta compilato in triplice copia, può essere consegnato allo sportello polifunzionale per il cittadino oppure inviato al Comune tramite posta/fax/posta elettronica certificata.

Costi per l'utente

Nessuno se il modulo viene scaricato dal sito internet del Comune.

Come si avvia e si conclude il servizio / tempi

Il procedimento si avvia su richiesta, con l'invio/consegna del modulo compilato. Al cittadino verrà rilasciata la ricevuta attestante l'avvenuta protocollazione della comunicazione, con validità temporale illimitata.

Tempi per la conclusione: data di ricezione della richiesta da parte del Comune (salvo necessità di accertamenti o incompletezza/inesattezza della documentazione prodotta dall'interessato).

Normativa

D.L. 21/03/1978 n. 59 art. 12, convertito con modificazioni nella L. 18/05/1978 n. 191

D. Lgs. 14/03/2011 n. 23

D.L. 20/06/2012 n. 79 art. 2, convertito con modificazioni nella L. 7/08/2012 n. 131

Note

In caso di inottemperanza è prevista una sanzione amministrativa.

Se il fabbricato o parte di esso è ceduto a un cittadino straniero (extra UE) o apolide, oltre alla comunicazione di cessione di fabbricato è necessario presentare anche la Dichiarazione di ospitalità di stranieri di cui all'art. 7 del D. Lgs. n. 286/98. L'obbligo di presentare la dichiarazione di ospitalità di stranieri è sempre a carico del soggetto che cede il fabbricato.

Servizio Comunale di riferimento

Affari generali e legale

Contatti

 
Sede centrale: Piazza Garibaldi 1 - loc. Bazzano
40053 Valsamoggia (BO)
Telefono +39 051 836411 - Fax +39 051 836440
 
Codice fiscale e partita IVA: 03334231200
iban e codici di fatturazione
Valsamoggia © 2018

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy. Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?