Beni Comuni: cittadini attivi per migliorare Valsamoggia

Prendersi cura di un’area verde, far vivere uno spazio pubblico, condividere competenze e idee, decidere insieme quali sono i beni di cui vogliamo prenderci cura: sono alcune possibilità per i cittadini di Valsamoggia, con il Regolamento sui beni comuni approvato dal Consiglio Comunale a inizio maggio 2018.

Cosa sono i “Beni Comuni”?

Sono tutti i beni (materiali, immateriali, naturali e digitali) che l’amministrazione e i cittadini riconoscono essere funzionali al benessere individuale e collettivo. 
Con il Regolamento per la “cura e rigenerazione dei beni comuni urbani”, i cittadini di Valsamoggia hanno la possibilità di proporre all’amministrazione un “patto di collaborazione”: questo può prevedere, ad esempio, interventi di manutenzione ma anche di recupero e trasformazione di uno spazio pubblico (o anche una sua gestione condivisa), oppure una collaborazione nell’ambito dei servizi sociali, della cultura e dell’arte, dell’innovazione.

I principi

Il principio fondamentale infatti è quello della reciproca fiducia: si legge nel regolamento che l’amministrazione e i cittadini presuppongono che la rispettiva volontà di collaborare sia orientata all’interesse generale. 
Alla base della condivisione dei beni comuni ci sono inoltre i principi di trasparenza, inclusività (chiunque può aggregarsi alle attività), sostenibilità.

Come fare una proposta di collaborazione

Possono partecipare tutti i cittadini, singoli o associati. Non è necessario essere un’associazione registrata o avere uno statuto: basta condividere i principi del Regolamento e aver voglia di mettersi in gioco. 
Le proposte di collaborazione possono essere presentate in risposta ad avvisi pubblicati dall’Amministrazione ma anche spontaneamente dai cittadini. 
In questo secondo caso, è importante descrivere l’idea e gli obiettivi da raggiungere, la durata dell’intervento, specificare i soggetti da coinvolgere e i rispettivi ruoli e le risorse necessarie: ciò che i cittadini possono mettere a disposizione con il loro impegno, da un lato, e le richieste di sostegno al Comune, dall’altro.
L’ufficio competente per materia ricontatterà i cittadini che hanno formulato la proposta e avvierà una prima valutazione.

Scarica il modulo da compilare: può essere consegnato agli Sportelli Polifunzionali in orario di apertura (> Contatti) o inviato via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oppure
vai al modulo da compilare e trasmettere direttamente online (con credenziali FedERa/SPID > Cosa sono FedERa e SPID)

 

Contatti

 
Sede centrale: Piazza Garibaldi 1 - loc. Bazzano
40053 Valsamoggia (BO)
Telefono +39 051 836411 - Fax +39 051 836440
 
Codice fiscale e partita IVA: 03334231200
iban e codici di fatturazione
Valsamoggia © 2018
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy. Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?