Sperimentazione moneta complementare

Siamo alla ricerca di persone che abbiano voglia di mettere a disposizione le proprie energie e il proprio tempo per dedicarsi a un progetto di sostegno dell’economia locale attraverso lo sviluppo di una moneta complementare di Valsamoggia.

Non sono richieste competenze specifiche relative alle monete complementari, ma solo:
- Connessione con le realtà locali e capacità di interpretare le dinamiche specifiche del territorio (conoscenza storica delle evoluzioni, fusione, comunità differenti con assetti ed esigenze diverse);
- Un solido interesse a sviluppare un’economia sostenibile, in equilibrio con le risorse naturali, che produca un ridottissimo impatto sull’ambiente e che anzi abbia conseguenze rigenerative di risorse ed ecosistemi;
- Buon senso: essere in grado di analizzare in modo oggettivo gli scenari presenti e immaginare gli spazi di miglioramento ed evoluzione positiva;
- Disponibilità di almeno 2 ore alla settimana per i prossimi 3 mesi per incontri operativi in regime di partecipazione volontaria non retribuita.

L'amministrazione comunale sta esplorando la possibilità di avviare una sperimentazione con l'obiettivo di promuovere la partecipazione attiva dei cittadini e di sostenere l'economia locale* (anche a seguito dell'emergenza da covid-19). Pertanto il Tavolo di Emergenza climatica, con i team di lavoro di "OGGI - La casa dell'innovazione" e di Municipalities in Transition Valsamoggia, ha iniziato a sviluppare uno studio di fattibilità, incontrando associazioni locali, Pro Loco, commercianti, rappresentanze dei Municipi: da questi incontri preliminari è nata la volontà di creare un gruppo di lavoro operativo, per ragionare sulle evoluzioni del progetto e far nascere l’entità legale che regoli il processo.

Se sei interessato, compila questo breve modulo predisposto da OGGI | La Casa dell'Innovazione: lascia i tuoi dati e verrai ricontattato!

Per saperne di più:  deliberazione unanime del Consiglio Comunale n. 85 del 6/08/2020 e delibera di Giunta n. 133 del 2020

 
Comune di Valsamoggia © 2021