Acquisto cittadinanza italiana da parte dello straniero nato in Italia

Indice articoli

Cos'è

Lo straniero nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diviene cittadino se dichiara di voler acquistare la cittadinanza italiana entro un anno dalla suddetta data.
Tale dichiarazione di volontà deve essere resa dall’interessato, all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza

A chi rivolgersi

E’ necessario recarsi preliminarmente ad uno Sportelli Polifunzionali del Cittadino per fissare un appuntamento con l’Ufficio di Stato Civile per l’istruttoria della pratica.

Documentazione necessaria

- Fotocopia (ed originale in visione) del passaporto o, per i cittadini dell’Unione Europea, della carta di identità;
- Fotocopia (ed originale in visione) del documento attestante la regolarità del soggiorno (permesso di soggiorno, carta di soggiorno, attestazione di iscrizione anagrafica);

La restante documentazione verrà acquisita d’ufficio, salvo necessità, in alcuni casi specifici, di integrare la pratica con documenti eventualmente in possesso esclusivo del richiedente.

Per saperne di più clicca su Avanti


A chi si rivolge il servizio/requisiti

- Essere cittadino straniero
- Essere nato in Italia da genitori stranieri dei quali almeno uno residente in Italia
- Aver risieduto legalmente in Italia fino al compimento del 18° anno di età
- Essere in possesso di regolare titolo di soggiorno

Costi per l'utente

Versamento di Euro 250,00 sul Conto Corrente Postale n. 809020
intestato a: MINISTERO INTERNO D.L.C.I. - CITTADINANZA
causale: CITTADINANZA · CONTRIBUTO DI CUI ALL'ARTICOLO 1, COMMA 12, LEGGE 15 LUGLIO 2009, N. 94
(vedi elenco bollettino scaricabile nella sezione “Documentazione”)

Come si avvia e si conclude il procedimento / tempi

Il servizio si avvia su richiesta dell'interessato. La conclusione si avrà con le debite comunicazioni all'Ufficio Anagrafe, all'Ufficio Elettorale, al Casellario Giudiziale, alla Prefettura, alla Questura (per i cittadini extracomunitari) e all'interessato stesso ai sensi dell'art 2 della legge 241/90. Tempi: Entro 30 giorni dalla data di ricezione della dichiarazione dell’interessato.
Ai sensi dell'art. 2 comma 9 bis della L. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, nonché delle disposizioni contenute nello specifico atto, in caso di inerzia e trascorsi inutilmente i termini per la conclusione del procedimento, il richiedente può rivolgersi al Responsabile preposto all'Ufficio.

Riferimenti normativi

Legge 5 febbraio 1992, n. 91
Decreto Legge 21 giugno 2013, n. 69

Note

Gli ufficiali di stato civile sono tenuti, nel corso dei sei mesi precedenti il compimento del diciottesimo anno di età, a comunicare all'interessato, nella sede di residenza quale risulta all'ufficio, la possibilità di esercitare il diritto di cui al comma 2 del citato articolo 4 della legge n. 91 del 1992 entro il compimento del diciannovesimo anno di età. In mancanza di tale comunicazione, il diritto può essere esercitato anche oltre tale data.

Servizio comunale di riferimento

Servizi demografici - ufficio di Stato Civile

Contatti

 
Sede centrale: Piazza Garibaldi 1 - loc. Bazzano
40053 Valsamoggia (BO)
Telefono +39 051 836411 - Fax +39 051 836440
 
Codice fiscale e partita IVA: 03334231200
iban e fatturazione elettronica
Pagamenti online
Valsamoggia © 2018