Autenticazione di firme per passaggi di proprietà

Indice articoli

Cos'è

Autenticazione della sottoscrizione degli atti e delle dichiarazioni relative all'alienazione di beni mobili registrati e rimorchi o la costituzione di diritti di garanzia sui medesimi.

Documentazione necessaria

- Certificato di proprietà del veicolo o atto di vendita già compilati; nel caso di veicoli sprovvisti del certificato di proprietà, deve essere redatto a cura degli interessati un atto di vendita, anche in questo caso l’ufficio comunale provvede alla sola autenticazione.
- Documento di riconoscimento valido
- Marca da bollo da euro 16.00
autenticazione firma passaggi proprietà istruzioni ACI (tenere presente che attualmente l’imposta di bollo è fissata in euro 16.00 e non 14.62)

a chi rivolgersi

Sportelli Polifunzionali

Per saperne di più clicca su Avanti


A chi si rivolge il servizio/requisiti

Essere il proprietario del bene che si intende cedere

Costi per l'utente

Marca da bollo da euro 16.00 ed euro 0.52 per diritti di segreteria

Come si avvia e si conclude il procedimento/ tempi

Il servizio si avvia su richiesta dell'interessato e si conclude con l'autenticazione della firma, da parte del funzionario incaricato dal sindaco (validità illimitata). Tempi per la conclusione: Data stessa di ricezione della richiesta da parte del Comune (salvo necessità di accertamenti o incompletezza/inesattezza della documentazione prodotta dall'interessato).
Ai sensi dell'art. 2 comma 9 bis della L. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, nonché delle disposizioni contenute nello specifico atto, in caso di inerzia e trascorsi inutilmente i termini per la conclusione del procedimento, il richiedente può rivolgersi al Responsabile preposto all'Ufficio.

Riferimenti normativi

Art. 7 D.L. 223 del 04/07/2006 convertito in L. 248 il 04/08/2006

Note

In precedenza questi atti poteva autenticarli solo il notaio, ora invece la competenza è stata estesa, oltre che ai Comuni, anche ai titolari degli sportelli telematici dell'automobilista.

Nel sito http://www.up.aci.it/bologna/spip.php?page=sta è possibile consultare l’elenco di tali sportelli.

L’atto di vendita, di norma, deve essere redatto sul retro del certificato di proprietà, al riquadro T e firma solo il venditore. Il modello dovrà essere compilato a cura del cittadino, l'ufficio comunale provvede alla sola autenticazione.

Con l’autenticazione della firma da parte degli uffici comunali, il passaggio di proprietà non è completato: successivamente ci si dovrà recare al PRA o all’ACI (anche presso una delegazione) per trascriverlo, e si dovrà pagare la relativa imposta; la gratuità prevista dalla legge riguarda infatti solo l’attività di autenticazione della firma,  soggetta però all'imposta di bollo.

Per informazioni relative all’entità delle imposte o comunque a casi particolari, occorre di rivolgersi agli uffici del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) o dell'Automobile Club Bologna (ACI).

Gli uffici comunali non sono competenti ad autenticare le firme sulle procure a vendere e sulle accettazioni di eredità.

Servizio comunale di riferimento

servizi demografici

Contatti

 
Sede centrale: Piazza Garibaldi 1 - loc. Bazzano
40053 Valsamoggia (BO)
Telefono +39 051 836411 - Fax +39 051 836440
 
Codice fiscale e partita IVA: 03334231200
iban e fatturazione elettronica
Pagamenti online
Valsamoggia © 2018