Gestione oggetti smarriti

Indice articoli

Documentazione

CONSEGNA AL COMUNE DELL’OGGETTO RITROVATO:
Non è necessaria alcuna documentazione.Chi ha consegnato il bene può però rilasciare le proprie generalità compilando la dichiarazione di ritrovamento (v. sopra, sezione modulistica); questa condizione è necessaria per poter vantare il diritto alla restituzione in caso di mancata individuazione del legittimo proprietario.

RITIRO DEL DOCUMENTO E/O OGGETTO SMARRITO
fotocopia del documento di identità del richiedente;
dichiarazione di ritiro (v. sopra, sezione modulistica)

Costi per l'utente

Nessuno

Come si avvia e si conclude il servizio

Il servizio si avvia su richiesta e si conclude immediatamente (salvo necessità di accertamenti o incompletezza/inesattezza della documentazione prodotta dall'interessato).
Ai sensi dell'art. 2 comma 9 bis della L. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni, nonché delle disposizioni contenute nello specifico atto, in caso di inerzia e trascorsi inutilmente i termini per la conclusione del procedimento, il richiedente può rivolgersi al Responsabile preposto all'Ufficio.
Al momento della consegna dell'oggetto al Comune, l'operatore di sportello rilascia una ricevuta che attesta l'avvenuta consegna del bene ritrovato, con validità di un anno dalla data di pubblicazione all’Albo Pretorio dell’avviso di ritrovamento; al momento del ritiro dell'oggetto, il relativo modulo di riconsegna ha validità illimitata.

Normativa

Art. 927 ss. del codice civile

Servizio comunale di riferimento

Servizio decentramento

Contatti

 
Sede centrale: Piazza Garibaldi 1 - loc. Bazzano
40053 Valsamoggia (BO)
Telefono +39 051 836411 - Fax +39 051 836440
 
Codice fiscale e partita IVA: 03334231200
iban e fatturazione elettronica
Pagamenti online
Valsamoggia © 2018