certificati anagrafici e autocertificazioni online

E' attivo un servizio on-line di rilascio di certificati anagrafici, di consultazione dei propri dati anagrafici e di autocertificazioni precompilate per sé e per i componenti del proprio nucleo familiare. E' possibile quindi, da casa, stampare certificati come residenza e stato di famiglia, ottenere autocertificazioni e consultare i propri dati: il tutto accedendo alla piattaforma dedicata. Il servizio riguarda i cittadini iscritti nell'anagrafe della popolazione residente.

Accedi al servizio

tramite portale dedicato (dove è possibile ottenere certificati e/o autocertificazioni proprie o dei membri della propria famiglia o certificati residenza e stato famiglia di terzi)
oppure 
portale ANPR, Anagrafe Nazionale Popolazione Residente (dove è possibile ottenere solo autocertificazioni riferite a se stessi, no certificati propri e/o di terzi).

Il servizio consente di richiedere e stampare autocertificazioni e certificati anagrafici tramite credenziali di accesso SPID/CIE; si possono richiedere per sé e per i componenti del proprio nucleo familiare, ma c'è anche la possibilità per privati o liberi professtiosti (es. avvocati) di richiedere certificati di residenza e stato di famiglia di terzi, purché ne conoscano nome/cognome e data di nascita o codice fiscale (scarica una breve guida)

Di norma il certificato prevede il pagamento dell'imposta di bollo (16 euro), a meno che sussista un motivo di esenzione previsto dalla normativa, che va indicato nel certificato stesso. L'imposta di bollo si assolve con l'applicazione della corrispondente marca sul certificato stesso, di data antecedente o corrispondente a quella di emissione del certificato. Nella grande maggioranza dei casi è comunque sufficiente autocertificazione, che è gratuita: infatti anche i privati (banche, assicurazioni, imprese ecc.. ) hanno l'obbligo preciso di applicare le misure di semplificazione documentale accettando le autocertificazioni (ai sensi dell'art. 30-bis del Decreto Legge n. 76/2020,  convertito con modificazioni nella L. 11 settembre 2020, n. 120, che ha modificato l’art. 2 del DPR 445/2000).
Il servizio di permette di ottenere delle autocertificazion precompilate con dati anagrafici presenti nella banca dati comunale, con la possibilità di aggiungere del testo a piacere per completare eventualmente il documento.

Il certificato viene invece emesso da Anpr con relativo qrcode e firmato digitalmente dal Sindaco. Il qrcode permette di visualizzare il certificato firmato; è possibile visualizzare tale certificato anche collegandosi al sito http://www.timbro-digitale.it/GetDocument/ compilando NOME, COGNOME, #ID QRCODE. Per i certificati emessi tramite il servizio online, sono soppressi i diritti di segreteria (delibera di Giunta Comunale n. 27/2017

 

Se non hai credenziali SPID/CIE:
> vedi come ottenerle alla pagina dedicata Identità digitale
> nel frattempo, puoi compilare i modelli di autocertificazione in allegato, stamparli e consegnarli
> per i casi in cui sia comunque necessario un certificato, vai alla pagina dedicata Rilascio certificazioni anagrafiche e di Stato civile

 

Comune di Valsamoggia © 2021