Approvato il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima - PAESC

I Comuni dell’Unione Reno Lavino Samoggia protagonisti della Transizione Ecologica.

Con la presa d’atto ieri, 29 marzo, nel Consiglio dell’Unione, delle deliberazioni di tutti i Consigli comunali, è arrivato al traguardo il percorso durato più di un anno attraverso il quale i Comuni dell’Unione Reno Lavino e Samoggia – Casalecchio di Reno, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa – hanno redatto il PAESC, Piano d’Azione per l'Energia Sostenibile ed il Clima, uno strumento strategico di pianificazione e controllo che definisce le azioni per il raggiungimento sul territorio degli obiettivi UE per l’energia e il clima:
- riduzione del 40% delle emissioni climalteranti al 2030
I PAESC contengono:
- l’analisi delle emissioni climalteranti al 2018 e le azioni di mitigazione, cioè le azioni per ridurre le emissioni;
- l’analisi della vulnerabilità del nostro territorio agli eventi meteorologici estremi sempre più frequenti (siccità, bombe d'acqua, ondate di calore, rischio incendi, frane...) e le azioni di adattamento agli stessi per diventare comunità capaci di adattarsi, limitando i danni;
- l’impegno al monitoraggio completo dei risultati attesi almeno ogni 4 anni.
Il lavoro per arrivare alla redazione del PAESC è stato interamente finanziato grazie alla vincita di un bando della Regione Emilia-Romagna che ha consentito di essere supportati dall’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile-AESS.
È importante sapere che:
- i consumi energetici degli edifici pubblici incidono solo per il 3% circa
- il resto delle emissioni deriva da settore residenziale, industriale, terziario e trasporti privati
Tutta la comunità deve agire insieme sfruttando strumenti e opportunità, tra cui:
- Superbonus 110%
- Fondi europei del Next Generation EU
Patto dei sindaci per il clima e l'energia 👉https://bit.ly/3fyH1uG

Comune di Valsamoggia © 2021